21 Dicembre 2023

Tempo di lettura: 2min

DIVERSITY EDITOR: METODOLOGIA GENERALE E TEMI LGBTQIA+. MATERIALI DEL CORSO

Gaynet

 

Lo scorso 4 dicembre a Roma, presso sala “Di Liegro” a Palazzo Valentini in Roma, si è tenuto il corso “Diversity Editor: metodologia generale e temi lgbtqia+”. Il corso è stato promosso L’iniziativa è stato promosso in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio e con il sostegno di Città Metropolitana di Roma, Ufficio Diritti LGBT+ di Roma Capitale e Rete READY. 

Presenti oltre 60 giornalist3, tra persone presenti e collegate da remoto.
Un ringraziamento a Tiziana Biolghini, intervenuta in apertura a nome della città metropolitana di Roma (ex provincia), che ha ospitato il corso nella prestigiosa sala “Di Liegro” di palazzo Valentini, e a Marilena Grassadonia, presente come coordinatrice dell’Ufficio Diritti LGBT+ di Roma Capitale.
Dopo l’introduzione di Franco Grillini e Rosario Coco, si sono svolte le interessanti relazioni di Pasquale Quaranta, sull’introduzione della figura del “Diversity Editor” a da parte de La Stampa, Alessandro Paesano sui temi SOGIESC e il sessismo della lingua italiana, e Francesca Vecchioni, sul punto di vista sociologico del della rappresentazione delle diversità nei media.

A seguire alcune dei materiali del corso.

Introduzione

Pasquale Quaranta – Giornalista Gedi – La Stampa. La nascita della figura Diversity Editor e l’esperienza nella redazione

Risorse di riferimento:

Alessandro Paesano –  Esperto di analisi dei media. I temi SOGIESC e la sfida del linguaggio non sessista

Risorse di riferimento:

Francesca Vecchioni – Presidente Fondazione Diversity. La diversità rappresentata nei media. Le buone pratiche e il Diversity Media Report 2023

 

CONDIVIDI DOVE VUOI

LEGGI ANCHE

  • Archivio You Tube

    22 Dicembre 2023

  • Diversity Editor: metodologia generale e temi LGBTQIA+

    6 Novembre 2023

  • Corso di formazione con l’Ordine degli Assistenti Sociali

    27 Settembre 2023