Identità di genere, transfobia, deadnaming: come ne parlano i media?

I fatti di questa prima metà di giugno 2022 hanno portato alla luce ancora una volta l’assenza di preparazione dei nostri media nell’affrontare i temi legati all’identità di genere, alla transfobia a al deadnaming. 

Riproponiamo qui le lezioni di Monica Romano (scrittrice e attivista transgender) e Cristina Leo (attivista e psicologa) risalenti ai corsi di formazione svolti nel 2021 in collaborazione con UNAR (Ufficio Antidiscriminazioni razziali).

É il nostro modo per ricordare Sasha, ragazzo trans suicida a 15 anni, Cloe, professoressa trans suicida per l’ostilità della comunità scolastica, Camilla, donna trans uccisa a colpi di pistola: diffondere informazione e strumenti di formazione significa fare in modo che queste persone non continuino ad essere discriminare anche dopo la morte. 

Monica Romano, “Cambi di paradigma oltre la binarietà dei generi”,  intervento al corso di formazione “L’arcobaleno dalla rivolta ai diritti”, tenutosi il 10-09-2022 a Mantova, organizzato da Gaynet Italia in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e con il sostegno dell’UNAR.

Cristina Leo, “Le persone trans fra errata informazione e corretta narrazione”. Intervento al corso di formazione “L’arcobaleno dalla Rivolta ai diritti” del 22/07/2022, organizzato da Gaynet Italia in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti del Lazio e con il sostegno dell’UNAR.

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published.